Go to "minicomics list"



 

BREVE STORIA
Vengono chiamati minicomics i piccoli libretti illustrati o a fumetti distribuiti direttamente dalla Mattel dentro le confezioni di quasi tutti i personaggi Masters of the Universe. E' da smentire l' associazione di un albetto sempre e soltanto ad un singolo personaggio (Esempio: questo libretto si trovava dentro la confezione di questo personaggio).
E' un fatto vero ma soltanto fino ad un certo punto e più che mai da scartare nel nostro territorio. Sia in USA che in Europa i personaggi sono stati venduti e messi nuovamente in commercio sempre con differenti minicomics rendendo così difficile un tipo di associazione certa...poteva capitare di trovare personaggi del 1984 accompagnati da minicomics del 1981 e altro ancora. Questo particolare tipo di prodotto, nato come incentivo per l' acquisto dei giocattoli rappresentò al tempo stesso un canone base della serie e una palestra eccitante e divertente per scrittori e disegnatori veterani o emergenti come Alfredo Alcala (che veniva dalla serie Conan per la Marvel Comics) oppure come Bruce Timm (che avrebbe sfondato con Batman per la Warner Bros).

Esistono più momenti editoriali e narrativi nella storia dei minicomics.

I primi quattro del 1981, che non sono dei veri e propri fumetti ma delle storie illustrate da Alfredo Alcala, sono un capitolo veramente distante da tutti gli altri con atmosfere ed elementi narrativi mai più ripresi. He-Man è un forte guerriero che lascia la sua tribù nella giungla per difendere il misterioso Castello del Teschio Grigio. Reclutato ufficialmente dalla Maga custode del castello, viene dotato di un incredibile arsenale creato dagli antichi che accresce la sua forza, ma senza la sua tenuta da battaglia torna ad essere umanamente vulnerabile. Sarà Re di Grayskull e Dominatore dell' Universo chi riuscirà a riunire la Spada del Potere, chiave per l' oscura fortezza, divisa in due metà distinte.
Nel 1982 alle matite troviamo un quasi esordiente Mark Texeira (autore Marvel di fama mondiale) ed è la DC a prendere in mano la situazione dopo aver prodotto dei veri fumetti per le edicole (vedi in un futuro il link nella sezione comics). La DC in qualche modo ricreò il mondo di He-Man aggiungendo un cast di contorno, degli scenari e rapporti interpersonali più approfonditi tra i personaggi.
Questo arco di storie (7 minicomics in tutto ) è difficile da trovare dentro personaggi distribuiti in Europa, ed uno in particolare "The Tale of Teela!" è tra i più rari mai prodotti in assoluto!
Il 1983 vede tornare definitivamente il controllo alla Mattel che nomina un vero e proprio staff per la realizzazione di queste storie, un tentativo di coerenza interna. Questo staff cambio più volte responsabili ed autori nel corso del tempo e le storie progressivamente tentarono di allinearsi con la versione a cartoni animati della Filmation uscita proprio tra il 1983 e il 1984 ma mai riuscendo ad essere fondamentalmente le stesse.
Gli intenti della Mattel e della Filmation (che ormai aveva forgiato un suo personalissimo universo) presto seguirono due strade molto diverse. Ecco quindi generarsi due realtà di successo differenti che hanno spesso creato confusione tra gli appassionati. Dalla semplice idea di vendere i propri prodotti con un simpatico omaggio si passa alla intuizione che i minicomics possono fornire a chi gioca una guida, un background per i personaggi.
La Mattel presenta quindi l' Orda Infernale (1984) e lo spin-off Princess of Power, gli Uomini Serpente (1985) e poi abbozza un piano editoriale per dare indicazioni sulle origini delle Tre torri di Eternia, Skeletor/Keldor e non per ultimo del Potere di Grayskull (1986/1987).

SPECIALI
Assolutamente da non trascurare sono altri due prodotti diretti della Mattel. Confezionati uno con l' edizione Statunitense del playset/veicolo Point Dread & Talon Fighter (1982/3) e l' altro interno al Gift set speciale dei giocattoli
Hordak + Grizzlor
con audio cassetta (1985). Si tratta nel primo caso di un libro a fumetti contenente due storie illustrate da Alfredo Alcala (le stesse storie vengono narrate a voce dentro il disco 45 giri interno), famoso anche perchè rappresenta l' unica apparizione del personaggio Zodac dentro un albo diffuso con i giocattoli della Mattel, e nel secondo caso della storia eccezionalmente illustrata da Bruce Timm, contenuta nel libro "The Power of the Evil Horde!" (la stessa storia è registrata su audio cassetta doppiata da alcune delle voci del cartone Filmation!).

NOTE

I personaggi Laser Power He-Man e Laser Light Skeletor non hanno un minicomics interno perchè questi, realizzati in Italia e distribuiti solo in alcune zone dell' Europa, sono personaggi di passaggio concepiti durante la chiusura della serie Masters of the Universe negli Stati Uniti ma poco prima della futura He-Man (1989) senza un preciso intento editoriale. Due mini pieghevoli, visti dentro le confezioni di questi due personaggi che contengono materiale pubblicitario, uno in lingua francese e l' altro in lingua spagnola vengono erroneamente confusi per minicomics. Esistono anche dei minicomics prodotti esclusivamente all' estero, come quelli della casa Brasiliana Estrela (listati prossimamente)...